La questione morale contro il vuoto etico

È un problema etico attualissimo, rimosso da oltre trent’anni dalla vita civile, con conseguenze gravissime…

È tempo di riproporre con forza la questione morale, che è stata rimossa negli ultimi trent’anni con conseguenze gravissime.

Il vuoto etico è un problema non solo politico ma investe tutti i settori della vita civile. Esso emerge con clamore nelle occasioni più impreviste ma domina l’agire quotidiano di ciascuno.

La questione morale consiste nello smarrimento della verità.

La costante edificazione di un mondo consapevolmente “verosimile” più che “vero”, virtuale più che reale, abitua a vivere di illusioni e speranze. E genera un latente inganno quotidiano e procura l’insicurezza di una vita vissuta in attesa della smentita, della disillusione, della resa dei conti. Lo stesso legislatore incorre in questa trappola letale: quando elabora norme non aderenti alla realtà conosciuta, non con l’intento di incidere su di essa ma per dissimularla, provoca conseguenze nefaste.

[Tratto dal capitolo La questione morale, di Enrico Caterini]

Leave a Reply

Your email address will not be published.