Salvo Andò

Salvatore Andò, detto Salvo (Giarre, 1945) è docente universitario, ex deputato e ministro.

Ha iniziato la militanza politica giovanissimo nelle file del Psi, con cui è diventato consigliere comunale prima a Giarre e poi a Catania a partire dal 1971.

Nel 1978 è eletto deputato e sarà confermato nelle successive tre legislature, fino al ’94. 

In veste di parlamentare, Andò ha ricoperto vari incarichi prestigiosi, tra cui quello di vicepresidente della Commissione d’inchiesta sulla P2, è stato componente del Copasir, della Commissione antimafia e della Commissione Stragi.

È stato ministro della Difesa nel primo governo Amato (1992). In tale ruolo, ha dato il via all’operazione “Vespri Siciliani”, con l’invio di un massiccio contingente dell’Esercito a Palermo in seguito agli attentati a Falcone e Borsellino.

Parallelamente all’attività politica, proseguita nel centrosinistra alla fine della Prima Repubblica, Andò ha svolto una lunga carriera accademica, presso le Università di Bologna, Catania e Malta. È stato inoltre rettore dell’Università Kore di Enna fino al 2011.

Autore di numerose pubblicazioni, dirige il Mediterranean Journal of Human Rights ed è condirettore della Collana delle pubblicazioni giuridiche dell’Università di Malta.

Leave a Reply

Your email address will not be published.